Il Blog del Leprechaun

Tieniti aggiornato sui contenuti del Blog del Leprechaun con i Feed RSS

Zoom: Ctrl+ Ctrl-  + -


Questo sito non usa cookies. Potrebbero usarli i siti utilizzati per il conteggio visite e per la ricerca in questo sito.
Verificate sui relativi siti (Addfreestats, Freefind) la situazione, se vi interessa.

Parole:

Fiscale :: Competitività :: Liberalizzazione :: Sovranità&Fiducia
Depressione :: Debito :: Rigore & co.  Lochescion&FunnyEngrish Mister Euro :: Rating&outlook :: Correlazione :: Meritocrazia

-----

Letture consigliate:

L'insolente redditività delle banche americane e la confessione tardiva di Deutsche Bank. 24/07/2013

Dipendenti e pensionati greci hanno pagato il prezzo più alto della recessione. 24/07/2013.

Unione Europea: Arroganza fuori luogo. 15/07/2013

Un sorriso con denti d'acciaio.  05/07/2013

Que reste-t-il de la démocratie dans l'Union européenne? 15/06/2013

Quello che "Alternative für Deutschland" non puo' dire. 28/05/2013

L'esperimento europeo è fallito. 16/04/2013

L'Euro è destinato a un inevitabile tracollo. 16/04/2013

Come ci hanno deindustrializzato. 29/04/2013

Ultimi post:

Il più letto: Il debito pubblico italiano, da dove viene fuori?


Paul Krugman

La coscienza di un liberal

(Blog sul New Yor Times)

13/05/2012

link al post originale.

Eurodämmerung

Ne abbiamo parlato tra alcuni di noi, ed ecco come pensiamo si presenterà la fine dei giochi:

1. La Grecia esce dall'euro, molto probabilmente il mese prossimo.

2. Enormi prelievi dalle banche spagnole e italiane, con i correntisti che cercano di spostare i loro soldi in Germania.

3a. Possibili forse controlli de facto, con proibizioni alle banche di trasferire i depositi di fuori del paese e con limiti al prelievo di contanti.

3b. In alternativa, o forse le due cose assieme, enormi crediti dalla BCE per evitare il collasso delle banche.

4a. La Germania ha una possibilità. Accettare enormi crediti pubblici indiretti a Italia e Spagna, oltre a una drastica revisione della strategia: in sostanza, dare alla Spagna in particolare tutte le garanzie sul debito che servano per contenere gli interessi, e un obiettivo di inflazione della zona euro più alto per permettere un aggiustamento dei prezzi relativi, oppure:

4b. Fine dell'euro.

E stiamo parlando di mesi, non di anni, perché questo accada.

---------

Nota del leprechaun: In Germania - in particolare nella Bundesbank, fin nella persona del "rigoroso" e "austero" Jens Weidmann - sembra farsi strada l'idea che un riaggiustamento verso l'alto dei salari e dell'inflazione sia inevitabile: qui la Bild, e qui WirtschaftsWoche (entrambe tradotte in italiano grazie al blogger di Vocidallagermania). Fa capolino la consapevolezza che stanno segando il ramo sul quale sono appollaiati. Non si hanno però notizie della "accettazione degli enormi crediti indiretti a Italia e Spagna".

Ultimora, per così dire: qui trovate un commento articolato dell'economista Greco Yanis Varoufakisi. Ma prima consiglio di leggere, soprattutto se si è nuovi al tema degli squilibri commerciali intra-europeo come origine della crisi, questo articolo del 2010 di Heiner Flassbeck, ex viceministro delle finanze del governo Schroeder.

Argomenti

Cronologia

Rassegna stampa internazionale

12/08/2012 Juncker sulla Grecia

10-12/09/2012  Grecia, Francia, BCE

13/09/2012 Elezioni in Olanda

15-16/09/2012 Draghi al Bundestag. Grecia, Spagna, PS francese.

17/09/2012 Manifestazione sindacale europea. Draghi. Francesi, tedeschi e Maastricht. Bulgaria, Polonia, e l'Euro.

18/09/2012 Il fiscal compact. Grecia: crollo del costo del lavoro.

24/09/2012 Alta tensione in Grecia.

29/09/2012 I "numeri" di Maastricht.

16/10/2012 Ma l'avete capito il fiscal compact?

18/10/2012 Perché l'Europa si dibatte.

27/10/2012 Oltre al "Grexit", anche il "Brixit"? Gran Bretagna fuori della UE?

05/11/2102 Portogallo: Il partito socialista dice no a 4 miliardi di tagli. Irlanda: i sindacati e il corteo anti-austerità.

14/11/2012 Scioperi e manifestazioni in tutta Europa.

19/11/2012 La presidente Brasiliana Rousseff: "l'austerità è un autogol"

01/12/2012 Il partito antieuropeo avanza nelle suppletive inglesi.

24/01/2013 Salvataggio della Slovenia: il premier non si dimette.

08/02/2013 La depressione degli eurocrati.

14/02/2013 Quarto trimestre negativo per la zona euro.

20/02/2013 Perché la crisi euro non è ancora finita

02/03/2013 Handelsblatt: La CDU accomanda agli italiani di tornare alla lira.

10/05/2016 Dubbi tedeschi sul debito pubblico della Germania

31/07/2016 Intervista di Ray McGovern alla Neues Deutschland

Poeti, scrittori, artisti
e altri visionari

Dati

Testate





Cerca nel sito


Lasciare un commento


 

Zoom: Ctrl+ Ctrl-  + -







Document made with KompoZer


link

I miei Link:

Zoom: Ctrl+ Ctrl-  + -

Mappa del sito - tutte le pagine