Il Blog del Leprechaun

Tieniti aggiornato sui contenuti del Blog del Leprechaun con i Feed RSS

Zoom: Ctrl+ Ctrl-  + -


Questo sito non usa cookies. Potrebbero usarli i siti utilizzati per il conteggio visite e per la ricerca in questo sito.
Verificate sui relativi siti (Addfreestats, Freefind) la situazione, se vi interessa.

Parole:

Fiscale :: Competitività :: Liberalizzazione :: Sovranità&Fiducia
Depressione :: Debito :: Rigore & co.  Lochescion&FunnyEngrish Mister Euro :: Rating&outlook :: Correlazione :: Meritocrazia

-----

Letture consigliate:

L'insolente redditività delle banche americane e la confessione tardiva di Deutsche Bank. 24/07/2013

Dipendenti e pensionati greci hanno pagato il prezzo più alto della recessione. 24/07/2013.

Unione Europea: Arroganza fuori luogo. 15/07/2013

Un sorriso con denti d'acciaio.  05/07/2013

Que reste-t-il de la démocratie dans l'Union européenne? 15/06/2013

Quello che "Alternative für Deutschland" non puo' dire. 28/05/2013

L'esperimento europeo è fallito. 16/04/2013

L'Euro è destinato a un inevitabile tracollo. 16/04/2013

Come ci hanno deindustrializzato. 29/04/2013

Ultimi post:

Il più letto: Il debito pubblico italiano, da dove viene fuori?


Grecia: i Socialisti Democratici Europei criticano la linea della Troika

Hannes Swoboda: "l‘approccio punitivo e ideologico della troika al problema del debito sovrano greco (è) un grande tradimento del modello sociale europeo e della solidarietà che è il principio fondante dell'Unione". La Conferenza dei Presidenti del Parlamento Europeo ha convocato la Troika davanti alla commissione "a dare spiegazioni e a giustificare il loro atteggiamento"

11/02/2012


In Europa le cose non si portano così come trapela dai titoli e dai pezzi dei nostri giornali, che tendono a presentare sempre l'"Europa" come una entità metafisica unitaria, priva di ogni forma di pluralismo.

E' in corso un confronto  tra il Parlamento Europeo e diversi suoi gruppi parlamentari, che esprimono una linea contraria a quella delle "istituzioni non rappresentative" (dunque autocratiche, come il Merkozy) che hanno finora stabilito le linee poltiiche "europee".

Hannes SwobodaIl dissenso, passato quasi in sordina sulla nostra stampa, riguarda sia lo scellerato "fiscal compact", sul quale si è già espresso Cohn-Bendit (qui un resoconto) riferendo che non è condiviso dalla maggioranza del Parlamento Europeo, sia Hannes Swoboda, socialista austriaco eletto il 18/01/2012 presidente del gruppo europarlamentare dei Socialisti Democratici. (qui un articolo del Sole24Ore del 01/02/2012 dove si accenna solo di sfuggita alla presa di posizione di Swoboda).

Hannes Swoboda ha anche veementemente ciriticato in una lettera a Barroso la linea della Troika sulla Grecia, che ha provocato un maremoto politico nella "Große Koalition" greca capeggiata dal Viceré banchiere Papademos, con dimissioni dei quattro ministri dell'estrema destra del LAOS  e di una socialista.  Qui un resoconto.

Di questa lettera, riferita da Ansa (qui) e da ADN Kronos (qui) il 9/2/2012, a quanto pare hanno riferito solo l'Unità del 10/02/2012 (qui sotto uno stralcio dell'articolo) e più succintamente il Manifesto alla pag. 4 dello stesso giorno. Corriere, Sole24Ore, Stampa, Repubblica del 10 non hanno riportato nulla,  e neanche Corriere e Repubblica dell'11. Non se ne trova traccia neanche ne "Il fatto quotidiano".

In generale, le posizione del Parlamento Europeo (unica istituzione rappresentativa della UE) sono ignorate, e con "Europa" si intende genericamente di volta in volta il Consiglio d'Europa, l'Eurogruppo o il Merkozy, più raramente la Commissione, e financo la BCE.

A livello politico da segnalare l'intervento di Patrizia Toia, deputata europea del PD.

Ecco lo stralcio del pezzo de l'Unità del 10/02/2012 pag. 7 (non reperibile nell'edizione on-line):

Tuttavia non tutti la pensano allo stesso modo in Eurolandia. Nei giorni scorsi la trattativa è stata seguita da vicino dall'austriaco Swoboda, succeduto al tedesco Martin Schulz alla guida dei deputati progressisti dell’Europarlamento, che si è recato ad Atene per una serie di incontri con diversi politici greci, dall‘ex premier socialista George Papandreou all'attuale ministro delle Finanze Evangelos Venizelos. «Scrivo per esprimere la profonda preoccupazione del Gruppo S&D - si legge nella lettera a Barroso - sui termini di condizionalità imposti dai negoziatori dell'Ue alla Grecia come prezzo per l'approvazione dell‘ultima tranche di fondi in prestito».

I rappresentanti della Commissione, continua Swoboda, «sembrano essere arrivati da soli alla conclusione infondata che la Grecia non ha fatto sforzi sufficienti per ristabilire la stabilità di bilancio e hanno imposto condizioni che hanno più a che fare con l'ideologia che con l'economia». Secondo il leader dei progressisti europei «sono le rovinose politiche di austerità estrema imposte alla Grecia che l'hanno portata in una recessione ancora più profonda», e il gruppo dei Socialisti e Democratici a Strasburgo «ritiene che l‘approccio punitivo e ideologico della troika al problema del debito sovrano greco sia un grande tradimento del modello sociale europeo e della solidarietà che è il principio fondante dell'Unione». Le misure imposte ad Atene quindi «peggioreranno la situazione» perché questo approccio «non danneggia solo la società ma è anche controproducente per l'economia e per i bilanci».

L'eurodeputata greca Elli Koppa, che ha accompagnato Swoboda nei sui incontri ad Atene, ha spiegato che «quest'ultimo pacchetto di austerità arriva in un momento di disoccupazione crescente e promette ancora più disoccupazione, arriva nel mezzo di una recessione in caduta libera e promette ancora più recessione». Koppa ha respinto le tesi secondo cui sono i politici greci a non aver applicato i programmi di risanamento concordati. «ll fatto - ha detto - è che non solo stiamo applicando il programma, ma che stiamo facendo il massimo possibile nelle circostanze attuali». I funzionari della troika, ha aggiunto l'eurodeputata, «stanno semplicemente ignorando gli studi che indicano che in questo momento in Grecia il costo del lavoro e la competitività sono dei temi completamente slegati».

Secondo David Sassoli, a capo della delegazione italiana degli eurodeputati Pd a Strasburgo, che siedono nel gruppo dei Socialisti e Democratici, «il vero problema è la mancanza di una Commissione Ue che doveva essere la cabina di regia per l’uscita dalla crisi, per questo Swoboda ha fatto bene a scrivere a Barroso», in questo momento, ha concluso Sassoli, «l’Europa sta pagando il fallimento di politiche di una destra che vuole solo punire i paesi in difficoltà, non li aiuta a uscire dalla crisi e sa solo guardare al rigore dei bilanci senza puntare sulla crescita e sullo sviluppo».


Argomenti

Cronologia

Rassegna stampa internazionale

12/08/2012 Juncker sulla Grecia

10-12/09/2012  Grecia, Francia, BCE

13/09/2012 Elezioni in Olanda

15-16/09/2012 Draghi al Bundestag. Grecia, Spagna, PS francese.

17/09/2012 Manifestazione sindacale europea. Draghi. Francesi, tedeschi e Maastricht. Bulgaria, Polonia, e l'Euro.

18/09/2012 Il fiscal compact. Grecia: crollo del costo del lavoro.

24/09/2012 Alta tensione in Grecia.

29/09/2012 I "numeri" di Maastricht.

16/10/2012 Ma l'avete capito il fiscal compact?

18/10/2012 Perché l'Europa si dibatte.

27/10/2012 Oltre al "Grexit", anche il "Brixit"? Gran Bretagna fuori della UE?

05/11/2102 Portogallo: Il partito socialista dice no a 4 miliardi di tagli. Irlanda: i sindacati e il corteo anti-austerità.

14/11/2012 Scioperi e manifestazioni in tutta Europa.

19/11/2012 La presidente Brasiliana Rousseff: "l'austerità è un autogol"

01/12/2012 Il partito antieuropeo avanza nelle suppletive inglesi.

24/01/2013 Salvataggio della Slovenia: il premier non si dimette.

08/02/2013 La depressione degli eurocrati.

14/02/2013 Quarto trimestre negativo per la zona euro.

20/02/2013 Perché la crisi euro non è ancora finita

02/03/2013 Handelsblatt: La CDU accomanda agli italiani di tornare alla lira.

10/05/2016 Dubbi tedeschi sul debito pubblico della Germania

31/07/2016 Intervista di Ray McGovern alla Neues Deutschland

Poeti, scrittori, artisti
e altri visionari

Dati

Testate





Cerca nel sito


Lasciare un commento


 

Zoom: Ctrl+ Ctrl-  + -







Document made with KompoZer


link

I miei Link:

Zoom: Ctrl+ Ctrl-  + -

Mappa del sito - tutte le pagine